01 luglio 2020

Per organizzare un viaggio, perché mi dovrei rivolgere ad un "professionista"?




Perché rivolgersi ai professionisti del viaggio?

Se si deve affrontare una causa legale a chi ci si affida? Al legale di famiglia, o si chiede a un amico fidato di consigliarcene uno. Potremmo studiare tutte le norme del codice civile, ma alla fine non si può pensare di gestire un contenzioso legale, senza il supporto del professionista.

Se si hanno dei sintomi che influiscono sullo stato di salute a chi ci si rivolge? Di solito se i sintomi non sono ancora gravi, si va dal medico di famiglia il quale spesso cosa fa? Invita i pazienti a rivolgersi allo specialista e pertanto andremo a chiedere consulenza ad un ortopedico, oppure al cardiologo, oppure allo specialista degli occhi, e così via.

La burocrazia soprattutto in Italia è un mostro di cavilli e per poterci capire qualcosa, specialmente in materia fiscale, non possiamo pensare di fare da soli. Per questo ci sono gli specialisti del fisco.
Potrei andare avanti negli esempi.

Il concetto resta lo stesso.

In ogni settore esistono i professionisti.

Nello specifico caso del settore dei viaggi e delle vacanze, la figura del professionista è stata non cancellata ma sicuramente è stata offuscata da quando l’avvento d’Internet e della moderna tecnologia, ha fatto pensare che si potesse fare a meno del professionista del viaggio e potersi organizzare tutto da soli.

Anche prima dell’avvento del web, ci sono state persone che per loro indole hanno sempre preferito l’avventura, il partire con uno zaino in spalle a vivere alla giornata. Persone pronte anche a gestire le situazioni di difficoltà che sapevano di poter incontrare.

Per tante altre persone, pensare di poter fare da soli ha prodotto due conseguenze:

• Una cospicua parte di viaggiatori ha rinunciato a volersi affidare al professionista del viaggio, anche se tra queste persone ce ne sono tante che quando si dovessero trovare in difficoltà, chiedono di essere aiutate dai professionisti, spesso anche pretendendo interventi gratuiti;

• Una buona parte di chi si accinge a intraprendere un viaggio, soprattutto quando il viaggio è più complesso da organizzare e gestire, continua, invece, a rivolgersi ai professionisti.
Sa che il professionista ci sarà sempre, sia nel momento in cui tutto va bene, e soprattutto 
il professionista interviene e tutela il viaggiatore qualora ci fossero delle difficoltà.
Solo in Italia, nei giorni in cui si chiudevano gli spazi aerei, il settore del turismo organizzato ha fatto rientrare, con un dispendio di energie umane e finanziarie, ventimila persone che erano fuori per vacanza.


I professionisti del viaggio che fanno parte del team di questo blog, hanno gestito nella loro lunga carriera diverse situazioni difficili e sanno come si deve intervenire. 
I consulenti senior formano anche i giovani travel designer del team, non solo per spiegare come si crea un “pacchetto turistico”, li addestrano a gestire le difficoltà perché un cliente che decide di affidarsi a dei professionisti, sa di affidare il suo tempo a delle persone che di quel suo tempo ne dovranno avere cura e rispetto.

Affidarsi a dei professionisti può fare la differenza, noi prendiamo impegno con voi di confermare quanto vi promettiamo.

Nessun commento:

Posta un commento

Se hai piacere di lasciarci un tuo messaggio.
Sarà pubblicato dopo approvazione dell'amministratore del blog